FacebookTwitter

Non solo 8 marzo festa della donna

Due iniziative tenutesi ieri a sostegno del Centro Aiuto Donna Lilith, al circolo Arci di Ponte a Elsa, un convegno con spettacolo teatrale organizzato dallo Spi Cgil, e al Vinegar American Bar di Empoli. Perché per noi, l’8 Marzo è ogni giorno, a sostegno delle donne discriminate e vittime di violenza. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato e contribuito, nel loro piccolo, alla crescita di questa associazione e allo sviluppo di tutte le nostre...

L’8 MARZO CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE INSIEME A LILITH

Giornata dell’8 marzo conclusa insieme con una bellissima partecipazione. Prima il buffet offerto dal Comune di Gambassi Terme, poi la presentazione del progetto dello sportello antiviolenza in collaborazione con l’Associazione Lilith e infine lo spettacolo “Non prendetemi alla lettera” di e con Alessio...

Aperitivo Buffet con il Centro Aiuto Donna Lilith

A Brusciano l’8 Marzo è tutto l’anno e cogliamo l’occasione della Festa della Donna per fare uno dei nostri apericena domenicali in loro onore. Addirittura si festeggia dalla domenica precedente, infatti il 5 Marzo vi invitiamo a parteciare all’apericena, in collaborazione con il Centro Aiuto Donna Lilith di Empoli. Alle 20:00 iniziamo con il nostro ricco e sano Apericena Buffet, proseguiamo con una presentazione dell’associazione e con la proiezione del video La guerra di Lilith realizzato dagli studenti del liceo Pontormo. Lungo l’Apericena e durante la serata: Djset Marco Poli aka Bude. Ecco una breve descrizione dell’associazione: il Centro Aiuto Donna Lilith si occupa di sostegno psicologico, assistenza legale e reinserimento socio-lavorativo di donne e minori vittime di violenza. Dispone inoltre di tre case rifugio ad indirizzo segreto...

Vinegar sostiene il nostro Centro per la giornata internazionale della donna

Non abbiate paura di chiedere aiuto….

“Non abbiate paura di chiedere aiuto come, purtroppo, ha avuto Marinella”. Sono le parole di Maya Albano, responsabile del Centro Aiuto Donna Lilith delle Pubbliche Assistenze di Empoli, all’indomani della svolta nel caso di Marinella Bertozzi, uccisa dal marito lo scorso ottobre a Fucecchio. “Le porte del Centro sono aperte, anche solo per una chiacchierata – spiega la dottoressa Albano – La consulenza è gratuita e rimane sempre nell’anonimato.   Inoltre, tutto il percorso di protezione viene scelto e condiviso insieme alla donna, cui forniamo supporto sotto molteplici forme”. Le donne vittime di violenza, sia psicologica sia fisica, possono trovare assistenza immediata all’interno del Centro a partire da un semplice incontro, da cui iniziare a fare una prima valutazione del quadro generale. Le psicoterapeute, le psicologhe, così come gli operatori volontari, sono sempre...